73 Views

23 Marzo 2012
VINO: IL DOC IN ANTEPRIMA ASSOLUTA AL VINITALY, IL GELO INVERNALE RISPARMIA IL CANDIA

Il Rosso Docdel Candia dei Colli Apuani debutta al Vinitaly. Ha scelto la 46° edizione del Salone Internazionale dei Vini in programma dal 25 al 28 marzo a Verona, il Consorzio di Tutela per presentare, in anteprima la prima storica annata – quella del 2010 - accompagnata dall’etichetta di Denominazione di Origine Controllata. Ad essere fregiate del marchio Doc il “Massaretta” ed il “Vermentino” che entrano così, dopo l’approvazione della modifica della disciplinare di produzione, ufficialmente nell’Olimpo dei Doc Italiani. I due Doc saranno in commercio nei prossimi mesi ed il Vinitaly sarà il primo vero banco di prova.
Gli occhi degli operatori che arriveranno a Verona puntano ora con molta curiosità e particolare attenzione sulle Colline del Candia che dopo gli eventi alluvionali dello scorso inverno puntano a ritrovare un po’ di normalità e a confermare le crescenti quote di mercato conquistate negli ultimi anni a livello nazionale ed internazionale. In vetrina insieme alla novità Doc, 40 vini delle aziende delle colline del Candia tra bianchi, rosati, vermentino e spumanti in rappresentanza di 13aziende vitivinicole pronti per lasciarsi scoprire – Padiglione 8, stand C11- da buyer e account commerciali, appassionati e cultori. Al Vinitaly approderanno i vini di Cima Aurelio, L’Aurora di Francesco di Pietro Mosti, Calevro di Fabrizio Bondielli, BelFior di Bellè Silvia, Montepepe di Roberto Poggi, Della Tommasina Alberto, Vernazza Eva di Alideo Benedetti, Il Muretto di Conti Giorgio, Luigi Pucci, Cantina Bertazzoli di Bertuccelli Ruggero e delle Cantine Conti di Alice Conti, Nonno Cecco di Giusti Laura, La Bura di Mosti Anselmo Cesare.
La partecipazione al Salone Internazionale, sostenuta dalla Provincia di Massa Carrara e dalla Camera di Commercio, è “l’ennesimo banco di prova – spiega Vincenzo Tongiani, Presidente Provinciale Coldiretti – per i nostri produttori dopo le tante difficoltà che hanno dovuto affrontare in questi mesi. La volontà, la passione, l’amore per le colline del Candia sono elementi fondamentali nel percorso che sono certo ci porterà fuori da questo stato di emergenza. Il Vinitly è una occasione di rilancio. La preview del Doc arriva nel momento probabilmente più adatto: il Candia, le sue aziende, sono vive e pronte a raccogliere le nuove sfide del futuro e del mercato”.
Sfide che potevano essere compromesse dalle temperature polari che hanno caratterizzato uno degli inverni più rigidi edanomali di sempre e che invece hanno risparmiato i vitigni del Candia. Il gelo non ha infatti, e questa è una buona notizia, arrecato nessun danno. “La stagione sta procedendo nel migliori del modi – analizza Roberto Verzanini, Direttore Consorzio di Tutela – le temperature certo anomale ma fortunatamente non ai livelli di altre aree del paese dove hanno fatto molto male alle piante e alle future produzioni, non hanno intaccato le gemme”. A dar man forte ai produttori l’opera dell’acquedotto agricolo che contribuirà allo sviluppo e al potenziamento delle attività nelle Colline del Candia. In tutto 6 chilometri di rete idrica per rifornire oltre 70 ettari di vigneti. “Un’opera che il territorio e le imprese aspettavano – conclude Verzanini – che può contribuire a farci fare un ulteriore salto di qualità”.

Quali buone pratiche hai messo in atto nella tuo quotidianità per ridurre l’uso della plastica?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi