68 Views

4 Ottobre 2011
SAN FRANCESCO: FIOCCO AZZURRO IN PIAZZA MERCURIO, PARTO IN DIRETTA ALLA FATTORIA DI COLDIRETTI

E’ l’agnellino Francesco la grande attrazione del patrono di Massa. Si ripete in Piazza Mercurio il miracolo della vita. Parto in diretta alla fattoria di Coldiretti allestita nel centro storico dove ieri mattina, poco dopo le 9, una delle esemplari di pecore dell’azienda agricola Menchini che hanno animato lo spazio dedicato agli animali dell’aia ha partorito di fronte allo sguardo sorpreso ed affascinato di decine di curiosi che hanno seguito attimo dopo attimo il lieto evento. Una coincidenza straordinaria non per l’evento in se, ma per l’incredibile ricorrenza che ha accompagnato la festa del patrono: era infatti già successo lo scorso anno. In quell’occasione era nata una femmina che la famiglia Menchini aveva chiamato, non a caso, Franceschina. Non poteva che essere il timido agnellino di colore bianco nato sotto i riflettori di San Francesco la grande star della fattoria di Coldiretti che ha catalizzato l’attenzione del pubblico. Un segnale, per gli allevatori, di buon auspicio. “Un evento – ha sottolineato il Presidente Provinciale di Coldiretti, Vincenzo Tongiani – che rinnova il nostro impegno per questo appuntamento dove l’agricoltura riesce ogni anno a mettere in campo la sua semplicità”.
E l’agricoltura, in Piazza Mercurio, c’era davvero in ogni sua sfumatura. Insieme al mercato di Campagna Amica, la fattoria didattica popolata da asini amiatini, pecore massesi, paperelle, galline e persino una mucca da latte, e la novità dei laboratori didattici dove nel pomeriggio sono andate in scena delle vere e proprie dimostrazioni su come fare il miele, l’olio e il formaggio a cura degli imprenditori agricoli. E ancora gli immancabili panigacci: proventi a favore della mensa dei poveri. Tanta la curiosità da parte dei bambini che per tutto il giorno hanno preso d’assalto Piazza Mercurio respirando, in piena città, l’aria di campagna.

Quali buone pratiche hai messo in atto nella tuo quotidianità per ridurre l’uso della plastica?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi