105 Views

8 Gennaio 2010
PENSIONI: 40 MILA EURO DI ARRETRATI, COLPO GROSSO DEGLI “007” IN LUNIGIANA

Quasi 40 mila euro di arretrati pensionistici. E’ il frutto dolcissimo dell’attività degli 007 del patronato Epaca di Coldiretti che ha permesso, ad una coltivatrice lunigianese, di ricevere una somma del tutto inaspettata in un momento, a livello economico, non facile. L’attività che ha già portato, a livello nazionale, alla scoperta di casi eclatanti, con pensionati che si sono visti assegnare importi pensionistici del tutto inaspettati, per un totale di parecchie centinaia di migliaia di euro, è il primo caso nella Provincia di Massa Carrara ma Epaca non esclude – come spiega il Responsabile, Emanuele Bertocchi – “che, possano esistere altre posizioni assicurative e situazioni pensionistiche, da verificare che permetterebbero ai pensionati, di ricevere insieme alle somme arretrate, un congruo aumento della pensione in pagamento ogni mese come altri pensionati, che stanno ricevendo importi più modesti”.
Un vero e proprio regalo di Natale che - stima Epaca - potrebbe coinvolgere un numero crescente di pensionati che assume un valore rilevante all'interno dell'attuale momento congiunturale, che va a privilegiare in moltissimi casi una categoria, quella dei pensionati coltivatori diretti, che spesso gode di trattamenti pensionistici modesti.
Epaca informa inoltre, che è a disposizione, oltre che per verificare le posizioni pensionistiche e per fornire tutte le indicazioni del caso, per le verifiche dei verbali  relativi ai controlli delle invalidità civili ed accompagnamenti, con medici legali ed avvocati, qualora fosse necessaria un'azione giudiziaria. Per un incontro presso lo studio medico o per un servizio a domicilio contattare in orario di ufficio  Emanuele Bertocchi al 335 76 39 765.

Quando acquisti un prodotto alimentare leggi l’etichetta?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi