84 Views

29 Giugno 2010
MILANO-TARANTO: RIEVOCAZIONE MOTO D’EPOCA, PRODOTTI LOCALI PER I BIKER

Sosta a Pontremoli a base di prodotti lunigianesi tipici per i biker della “Milano-Taranto”, la rievocazione per moto d'epoca a tappe che, puntualmente dal luglio 1987 attraversa l’Italia con il rombo delle moto che hanno fatto la storia del nostro Bel Paese.
Giunta alla 24° edizione, lunedì 5 luglio, dalle 7 del mattino alle 10,30, la carovana della storica corsa, farà tappa nella Piazza della Repubblica dove sarà allestito il primo dei punti di ristoro (partenza dall’Idroscalo di Milano con prima tappa fino a Pisa) organizzato da Coldiretti
che accompagneranno i partecipanti durante il percorso che culminerà il 10 luglio nella città pugliese. Ad attendere i motociclisti che fino a quel momento avranno percorso oltre 250 chilometri, nel buio della notte, marmellate, torte fatte in casa, formaggi e naturalmente il vino di Candia grazie alla collaborazione con il Consorzio di Tutela dei Colli Apuani Doc. “Ai partecipanti – spiega Vincenzo Tongiani, Presidente Provinciale Coldiretti – saranno offerte bevande e prodotti della filiera corta apuo-lunigianese. Per il nostro territorio la Milano-Taranto è un’occasione per far conoscere i nostri prodotti ai partecipanti che arrivano da tutta Europa ma anche dall’America e dall’Australia”. Sulle strade della Lunigiana sfileranno alcuni dei marchi storici come il Morini Corsaro, la Laverda Tarantina, i Ducati Mach, il Motom Junior, il Guzzini 65 cc, la Bianchi, la Gilera Sport, la Parilla Ts, l’Aermacchi Ala Verde, la Bmw R26, la Mv Augusta, la Cagiva Ala Azzurra e molte altre, ma anche cyclecar e sidecar, scooter, la Vespa e la lambretta Innocenti. “Abbiamo subito dato la nostra disponibilità all’amministrazione comunale di Pontremoli – conclude Tongiani – perché la promozione del territorio, e delle sue eccellenze passa anche attraverso appuntamenti sportivi-rievocativi come la Milano-Taranto che resta, ad oggi, una delle competizioni storiche di prestigio nel panorama internazionale”.

Quali buone pratiche hai messo in atto nella tuo quotidianità per ridurre l’uso della plastica?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi