239 Views

12 Aprile 2024
MASSA: COLDIRETTI MASSA CARRARA, IN PIAZZA ARANCI IL GIARDINO DI “MASSA IN FIORE”

Piazza Aranci come un giardino. Il profumo ed i colori dei fiori e delle piante che portano la bella stagione e mettono di buon’umore sono protagonisti a “Massa in Fiore”, la mostra mercato promossa organizzata da “Massa da Vivere” in collaborazione con il Comune di Massa e Coldiretti Massa Carrara. L’evento, che è diventato nel corso degli anni un appuntamento fisso per gli appassionati di giardinaggio e orti fai fa te è in agenda domenica 14 aprile (dalle 9.30 alle 19.30) nella cornice di Piazza Aranci. Una passione che condividono sei cittadini su dieci (61%) secondo Coldiretti/Ixè che si “armano” di zappa e rastrello e dedicano parte del tempo libero alla cura di orti, giardini, balconi e terrazzi per la produzione “fai da te” di lattughe, pomodori, piante aromatiche, peperoncini, zucchine, melanzane, ma anche di piselli, fagioli, fave e ceci da raccogliere all’occorrenza, oltre che di fiori e piante ornamentali. Tra i luoghi più gettonati ci sono l’orto o il giardino, seguiti dal terrazzo o dal balcone.

“Massa in Fiore è un evento cresciuto molto in questi anni, molto apprezzato e seguito che permette alle aziende del settore, un’eccellenza del nostro territorio, di avere un canale privilegiato, senza filtri, con i consumatori. – spiega Francesca Ferrari, Presidente Coldiretti Massa Carrara – E mai come oggi ne hanno bisogno considerando che le importazioni di fiori dall’estero nel nostro paese sono cresciute al livello record del 35% ed i consumatori questo non lo sanno. Alcuni dei produttori di Massa in Fiore erano con noi al Brennero per smascherare il falso Made in Italy che tocca da vicino il florovivaismo. Quello che noi chiediamo è una concorrenza leale, alla pari, che inizia dal rispetto delle stesse regole ambientali, sanitarie e dei diritti dei lavoratori a cui devono sottostare i produttori e floricoltori italiani ed europei. Le rose che arrivano dal Kenya sono l’esempio più eclatante: fanno migliaia di chilometri e sono prodotte sfruttando i lavoratori”.

In mostra (e naturalmente da acquistare) ci saranno tutti i fiori che porta con se la bella stagione: dalle camelie alle fresie, dal glicine all’iris passando per margherite, gerani, berbere, limoni fino alle piante grasse, alla salvia, al rosmarino e al coriandolo indispensabili per allestire profumatissimi piccoli orti su davanzali, pareti e terrazzini. Protagonisti dell’esposizione-rassegna un selezionato gruppo di produttori orto-florovivaistici locali toscani che aderiscono alla rete di Campagna Amica. Tra le novità il debutto a “Massa in Fiore” anche l’artigianato con la lavorazione in diretta del vimini, i maestri delle scope di saggina e l’esposizione delle sculture di legno a cura dell’Agraria Cantarelli. Sarà inoltre presente una postazione del progetto “Stop Velutina” promosso in collaborazione con Toscana Miele per contrastare la diffusione del killer delle api e partecipare al monitoraggio attivo mediante le tap-trap.

Quali buone pratiche hai messo in atto nella tuo quotidianità per ridurre l’uso della plastica?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi