26 Maggio 2021
Filiere: aste a doppio ribasso e prodotti sotto costo, Coldiretti spiega la nuova legge contro pratiche sleali su Facebook agli agricoltori

La nuova legge contro le pratiche sleali che strangolano le imprese spiegata agli agricoltori in diretta Facebook. Dopo la modifica della delibera 310/2016 approvata dalla Regione Toscana che consente appunto agli agricoltori di intervenire direttamente, se muniti di tesserino venatorio e sotto la supervisione della polizia provinciale, nei confronti dei cinghiali, nutrie, storni e piccioni, delibera i cui dettagli sono stati presentati in occasione di un partecipatissimo question time, Coldiretti ha scelto ancora una volta il social network più popolare e diffuso per aggiornare ed informare le imprese su un’altra importante conquista.

E’ l’iniziativa promossa da Coldiretti in programma venerdì 28 maggio alle ore 12.00 sulla pagina @coldiretti.toscana per illustrare alle imprese agricole la valenza strategica della nuova legge destinata a rendere finalmente equa la distribuzione del valore lungo la filiera evitando che il massiccio ricorso attuale alle offerte promozionali di una parte della Gdo non venga scaricato sulle imprese di produzione già costrette a subire l’aumento di costi dovuti alle difficili condizioni di mercato. Dopo il saluto introduttivo del Segretario Generale Coldiretti, Vincenzo Gesmundo, sono previsti gli interventi di: Paolo De Castro, Europarlamentare Commissione Agricoltura; Raffaele Borriello, Capo Area Legislazione Coldiretti; Luigi Scordamaglia, Consigliere Delegato Filiera Italia; Simona Bonafè, Europarlamentare Commissione Ambiente; Antonio Mazzeo, Presidente Consiglio Regionale Toscana;  Fabrizio Filippi, Presidente Coldiretti Toscana.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi