75 Views

21 Marzo 2012
EDUCAZIONE: PACE E KM ZERO, A MONTIGNOSO 300 BAMBINI SCOPRONO QUANTO E’ BELLO NON FARE LA GUERRA

Fratellanza e km zero a Montignoso per la seconda edizione del Festival della Pace. Il progetto realizzato dall’associazione Amorea in collaborazione con l’Assessorato alla Pubblica Amministrazione del Comune di Montignoso ha favorito l’incontro, mercoledì 21 marzo, alla scuola “Giovan Battista Giorgini”, di 300 alunni di 60 scuole classi della provincia. Bambini che mai si erano incontrati e che per la prima volta hanno condiviso un percorso didattico educativo. Obiettivo: scoprire, attraverso il gioco, laboratori e soprattutto esperienze manuali che ascolto e condivisione sono elementi fondamentali nella nostra società per interagire e costruire relazioni. Protagonisti del percorso la civiltà degli Indiani e Cristoforo Colombo.
Il progetto, patrocinato da Regione Toscana, Provincia di Massa Carrara, Comune di Massa e Comune di Montignoso, è stato sostenuto anche da Coldiretti, che ha partecipato con la buonissima “merenda della salute (a km zero)” a base di bruschetta toscana con il pane del panificio Paolo Drago e olio Igp della Lunigiana, e yogurt 100% naturale prodotto da “Naturalmente Lunigiana”.
Un vero e proprio assalto quello al break di Coldiretti che ha “rifocillato” i 300 giovanissimi alunni delle scuole dell’Istituto Comprensivo Massa 6, Istituto Comprensivo Malaspina Staffetti, Istituto Comprensivo Alfieri Bertagnini, Istituto Comprensivo “L. Da Vinci” di Carrara, Istituto Comprensivo Montignoso e del 5° Circolo. Ed anche i loro insegnanti e genitori.

Quali buone pratiche hai messo in atto nella tuo quotidianità per ridurre l’uso della plastica?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi