73 Views

20 Marzo 2012
EDUCAZIONE: BRUSCHETTA E YOGURT A KM ZERO PER I 300 BAMBINI DEL FESTIVAL DELLA PACE, A MONTIGNOSO LA GIORNATA CONCLUSIVA

Bruschetta toscana e yogurt 100% naturale per i 300 bambini della seconda edizione del Festival della Pace. Coldiretti (info su www.massacarrara.coldiretti.it), partner della salute del progetto ideato e realizzato dall’Associazione Amorea dedicato allo sviluppo e alla promozione di una cultura di pace tra popoli e generazioni che vivrà mercoledì 21 marzo (inizio ore 9,30) alla scuola “Giovan Battista Giorgini” di Montignoso la sua tappa finale. L’evento conclusivo, organizzato in collaborazione con l’Assessorato alla Pubblica Amministrazione del Comune di Montignoso e patrocinato da Regione Toscana, Provincia di Massa Carrara, Comune di Massa e Comune di Montignoso, coinvolge 60 classi apuane che si ritrovano, per la prima volta tutte insieme, per partecipare a divertenti laboratori di musica, disegno creativo, yoga e sport, proiezioni video ed educativi giochi di gruppo.
In mezzo il break (km zero) della salute preparato da Coldiretti a base di pane toscano e olio Igp (la famosa fett’unta) e yogurt naturale al 100%. Un momento per fermarsi ad assaporare quanto sono buoni e sani alcuni dei prodotti agroalimentari più semplici della nostra cultura ma anche per puntare i riflettori sul progetto per una filiera corta tutta italiana a pochi giorni dalla mobilitazione a Roma in difesa del Made in Italy che ha portato di fronte a Montecitorio migliaia di agricoltori. “L’obiettivo è formare dei consumatori consapevoli sui principi della sana alimentazione e della stagionalità dei prodotti per valorizzare i fondamenti della dieta mediterranea e ricostruire il legame che unisce i prodotti dell' agricoltura con i cibi consumati ogni giorno. Le scuole - spiega Vincenzo Tongiani, Presidente Provinciale Coldiretti – rappresentano un momento di approccio strategico e fondamentale: la nostra azione, grazie anche al Festival della Pace, parte ed è dedicata ai bambini che sono il consumatore del domani”.
Da alcuni anni Coldiretti sta lavorando per sensibilizzare enti e scuole ad introdurre distributori automatici di frutta e latte. In molte regioni italiane ed in alcune province toscane i distributori della salute sono già una realtà. “Sarebbe molto bello – analizza Tongiani – che le scuole proponessero all’interno dei loro distributori automatici, così come fanno per bibite gassate e panini, e nelle loro mense, frutta e verdura, latte, biscotti e dolcetti prodotti da aziende agricole del territorio biologiche e non secondo un preciso calendario che tenga conto delle specialità offerte dalla stagione.  Purtroppo è ancora un’utopia”. Il Festival della Pace sarà un’occasione per tornare a parlarne: “Attraverso la rete di Campagna Amica l’agricoltura è pronta ad affrontare nuove sfide – conclude Tongiani lanciando un messaggio – compresa quella dei banchi di scuola”.
 
Ecco le classi impegnate al Festival della Pace: Istituto Comprensivo Massa 6, Istituto Comprensivo Malaspina Staffetti, Istituto Comprensivo Alfieri Bertagnini, Istituto Comprensivo “L. Da Vinci” di Carrara, e Istituto Comprensivo Montignoso.

Quali buone pratiche hai messo in atto nella tuo quotidianità per ridurre l’uso della plastica?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi