76 Views

12 Novembre 2010
CANDIA: AL VIA LA RICOGNIZIONE DEI DANNI, UN INCONTRO PER AGRICOLTORI E CITTADINI

Al via la ricognizione dei danni provocati dal maltempo, e dalle frane e smottamenti che hanno interessato tutto il territorio comunale di Massa. A promuoverlo la Coldiretti Provinciale che sulla delicata partita della tutela e del ripristino idrogeologico del territorio si sta battendo dal dicembre 2008, in collaborazione con Provincia di Massa Carrara e Comune di Massa. Non solo allagamenti e campi invasi dall’acqua a causa della cattiva manutenzione dei canali e fossi e della cementificazione selvaggia nella zona di costa, anche le frane e gli smottamenti che hanno messo in ginocchio le colline del Candia dove si produce il Doc, e dove è presente una importante fetta del Pil agricolo locale.
L’incontro, che si terrà domani, venerdì 13 novembre (alle ore 16,30) presso la Saletta della Chiesa di San Sebastiano in Piazza Matteotti, ha l’obiettivo di arrivare il prima possibile ad una prima ricognizione dei danni subiti dagli agricoltori e dai cittadini attraverso lo staff tecnico della Coldiretti che nelle prossime settimane procederà ai sopralluoghi nelle aree segnalate. A supporto uno sportello per far fronte all’emergenza creato dall’organizzazione agricola che avrà il compito di raccogliere tutto il materiale prodotto e di predisporre le richieste non appena saranno attivate le procedure per la richiesta dei contributi messe a disposizione.
 “Dobbiamo essere pronti – spiega Vincenzo Tongiani, Presidente Provinciale Coldiretti – quando sarà il momento di presentare il conto e di ottenere i contributi per il ripristino delle aziende, e nel caso del Candia, dei terrazzamenti. L’incontro è interlocutorio e sarà utile per spiegare come effettuare la ricognizione e le modalità per presentare le domande”. Coldiretti invita gli agricoltori e cittadini a raccogliere materiale fotografico e video che testimoni i danni subiti e a presentarlo durante l’incontro. “L’azione che andremo ad intraprendere una volta che il quadro dei danni e dei disagi sarà completo – conclude Francesco Ciarrocchi, Direttore Provinciale Coldiretti – sarà determinante per ridare vigore ad un settore ferito gravemente e riattivare nel più breve tempo possibile le aziende con le loro attività. La partecipazione, in questa fase, è determinante”.

Per informazioni è possibile contattare le segreterie territoriali di Coldiretti oppure scrivere a massacarrara@coldiretti.it

Quali buone pratiche hai messo in atto nella tuo quotidianità per ridurre l’uso della plastica?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi